Aggiungi a Preferiti | TuttoRicette come Homepage | Contatti







Cuba Libre (5) Cuba Libre (6)
Cuba Libre (7) Cuba Libre (8)
Cuba Libre (9) Cuba Speciale
Cuban Cubano
Cuore Infiammato Cuori Ribelli
Cup All'ananas Cup Cassis
Cup Cassis (2) Curacao
Curacao (2) Curacao (3)
Curarsi Con Le Erbe - Ricetta 1.1 Curarsi Con Le Erbe - Ricetta 10.1
Curarsi Con Le Erbe - Ricetta 11.1 Curarsi Con Le Erbe - Ricetta 11.2
Curarsi Con Le Erbe - Ricetta 12.1 Curarsi Con Le Erbe - Ricetta 12.2
Curarsi Con Le Erbe - Ricetta 12.3a Curarsi Con Le Erbe - Ricetta 12.3b
Curarsi Con Le Erbe - Ricetta 13.1 Curarsi Con Le Erbe - Ricetta 14.1
Curarsi Con Le Erbe - Ricetta 14.2 Curarsi Con Le Erbe - Ricetta 14.3
Curarsi Con Le Erbe - Ricetta 14.4 Curarsi Con Le Erbe - Ricetta 14.5
Curarsi Con Le Erbe - Ricetta 15.1 Curarsi Con Le Erbe - Ricetta 15.2
Curarsi Con Le Erbe - Ricetta 15.3 Curarsi Con Le Erbe - Ricetta 15.4
Curarsi Con Le Erbe - Ricetta 16.1 Curarsi Con Le Erbe - Ricetta 16.2
Curarsi Con Le Erbe - Ricetta 16.3 Curarsi Con Le Erbe - Ricetta 17.1a
Curarsi Con Le Erbe - Ricetta 17.1b Curarsi Con Le Erbe - Ricetta 17.2


Numero Pagina:
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135

Zabaglione Italiano
Dosi per 4 persone:
3 Tuorli D'uovo
1 Uovo Intero
120 G Zucchero
8 Cl Vino Marsala

Preparazione
Ponete i tuorli, l'uovo intero e lo zucchero in un calderotto di rame non stagnato e mescolateli con una frusta fino ad ottenere un composto gonfio e omogeneo. Fate attenzione a non montare le uova. Trasferite il calderotto in un bagnomaria e controllate che il fondo del calderotto stesso non tocchi quello caldo della pentola contenente l'acqua. Aggiungete il vino, mescolando continuamente con una frusta. Controllate che l'acqua del bagnomaria non arrivi a bollire, restando appena sotto il punto di ebollizione. Continuate a lavorare il composto fino a quando la crema sarà ben gonfia e avrà raddoppiato il suo volume (la temperatura di lavorazione della crema deve essere di circa 45°). Se volete servire lo zabaglione freddo trasferite il calderotto di rame in una terrina d'acciaio piena di ghiaccio. In questo modo la crema si raffredderà senza smontare. Uno zabaglione ben riuscito deve essere gonfio e spumoso. Ricordate che la crema calda ha sempre una consistenza più soffice e leggera di quella fredda. Inoltre la consistenza del composto dipende anche dal rapporto delle quantità di uova e zucchero.

Con Affetto
LUISA

LuisaCucina.com
copyright©2014 - Tutti i diritti Riservati
Graphic by Animeitalia.WebDesign