Aggiungi a Preferiti | TuttoRicette come Homepage | Contatti







Filetti Di Merluzzo Al Vapore Filetti Di Merluzzo Alla Panna
Filetti Di Merluzzo Alla Provenzale Filetti Di Merluzzo Alla Trevisana
Filetti Di Merluzzo Gratinati Filetti Di Merluzzo Mornay
Filetti Di Nasello Alla Pescatora Filetti Di Nasello Alle Olive
Filetti Di Orata Agli Asparagi Filetti Di Orata Alle Mandorle
Filetti Di Persico Alle Erbe Verdi Filetti Di Pesce Al Limone
Filetti Di Pesce Al Pomodoro Filetti Di Pesce Alla Provenzale
Filetti Di Pesce Della Regina Filetti Di Pesce In Salsa
Filetti Di Pesce Persico Alla Fonduta Di Peperoni Rossi Filetti Di Pesce Persico Con Agretti E Cipolline
Filetti Di Pesce Persico In Carpione Filetti Di Pesce San Pietro Alla Milanese
Filetti Di Pesce San Pietro In Salsa Filetti Di Pesce San Pietro In Salsa Besciamella
Filetti Di Platessa Ai Pinoli Filetti Di Platessa Al Burro
Filetti Di Platessa Al Vino Bianco Filetti Di Platessa All'arancia
Filetti Di Platessa Alle Mandorle Filetti Di Platessa Allo Scalogno E Brandy
Filetti Di Salmone Con Salsa Ai Lamponi Filetti Di San Pietro Al Forno Con Asparagi E Salsa Verde Al Limone
Filetti Di Scorfano Con Crema Di Rape E Patate Filetti Di Sgombro Ai Funghi
Filetti Di Sgombro Marinati Filetti Di Sogliola All'aurora
Filetti Di Sogliola All'uva Filetti Di Sogliola Alla Bottarga
Filetti Di Sogliola Alla Danese Filetti Di Sogliola Alla Fiorentina
Filetti Di Sogliola Alla Lampada Filetti Di Sogliola Alle Mandorle


Numero Pagina:
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46

Pizza Di Pasqua Di Civitavecchia
Dosi per 8 persone:
6 Uova
200 G Strutto
100 G Lievito Di Birra
50 G Anice In Grani
50 G Cannella In Polvere
3 Bustine Vaniglia
50 Cl Vino Rosso
200 G Burro
500 G Zucchero
1 Tazza Latte
3000 G Farina
4 Bicchierini Liquore Sambuca (o Alchermes)

Preparazione
Il forno sarà a 165 gradi e la cottura in circa 50 minuti. L'anice deve restare a bagno nel vino per tutta una notte. Sbattere le uova, dentro un piatto grande , con lo zucchero aggiungere strutto e burro già diluiti insieme. Aggiungere la vaniglia, la cannella, l'anice con il suo vino, il lievito già diluito nel latte tiepido; si aggiunge anche il liquore (circa quattro bicchierini di liquore); si impasta il tutto con la farina. Quando la pasta comincia a essere abbastanza consistente si può passare dal piatto alla tavola da impasto e si continua a lavorare la pasta fino a che l'impasto è bene amalgamato. Si prendono delle teglie (normalmente quattro) a sponda alta già unte con lo strutto e si divide l'impasto in quattro porzioni uguali si arrotondano e si depositano in fondo alle teglie bene al centro. Le teglie devono essere coperte con delle coperte e messe in un posto caldo per circa tutta una notte ma bisogna fare attenzione a controllare la lievitazione perché le teglie vanno infornate subito che è raggiunta. Il forno deve essere prescaldato. A circa tre quarti di cottura bisogna spalmare, con un pennello da cucina, il sopra delle pizze con un uovo sbattuto in una tazza: l'uovo darà alle pizze un bel colore bruno e lucido. Questa pizza si mangia con affettato (prosciutto, salame, capocollo, ecc.), uova sode e anche con la cioccolata, la mattina di pasqua a colazione e fa parte della tradizione civitavecchiese.

Con Affetto
LUISA

LuisaCucina.com
copyright©2014 - Tutti i diritti Riservati
Graphic by Animeitalia.WebDesign